Vittorio Emanuele di Savoia moglie, chi è Marina Doria? età, figli, vedova

Il comunicato della Casa Reale ha annunciato la morte di Vittorio Emanuele di Savoia, che sarebbe compiuto 87 anni tra qualche giorno. L’uomo si è spento serenamente a Ginevra, circondato dalla sua famiglia. La sua moglie, Marina Doria, è stata accanto a lui fino alla fine. Tuttavia, il loro amore non è stato ben visto all’inizio, poiché il padre di Vittorio Emanuele non era d’accordo con questa unione.

Marina Doria è nata il 12 febbraio 1935 a Ginevra ed è ora quasi ottantottenne. È un’ex sciatrice nautica svizzera di origini italiane e ha ottenuto numerosi successi nel campo dello sci d’acqua, diventando campionessa mondiale nel 1955 e nel 1957, oltre a vincere campionati europei e svizzeri. La sua famiglia ha origini italiane, precisamente liguri. Tuttavia, il re Umberto II, padre di Vittorio Emanuele, si oppose inizialmente al loro matrimonio a causa dell’origine borghese di Marina Doria. La situazione si risolse con un “decreto reale” che le conferì il titolo di duchessa di Sant’Anna di Valdieri.

Marina Doria e Vittorio Emanuele di Savoia si fidanzarono nel 1954 e nel 1970 decisero di sposarsi con un rito civile a Las Vegas. L’anno successivo, il matrimonio venne celebrato anche con un rito religioso. Tuttavia, il re Umberto II non diede il suo consenso e si oppose fortemente all’unione. Dal loro matrimonio nacque nel 1972 il loro unico figlio, Emanuele Filiberto di Savoia.

Nonostante le avversità, Marina Doria ha affrontato tutto insieme a suo marito durante i loro 70 anni di matrimonio. Hanno superato l’opposizione della famiglia reale, per la quale Vittorio Emanuele era disposto a rinunciare al trono se necessario. Hanno affrontato insieme gli scandali e le vicende giudiziarie che li hanno coinvolti nel corso degli anni.

In una recente intervista, Emanuele Filiberto di Savoia ha parlato dei suoi genitori, raccontando del tempo trascorso insieme fin dall’infanzia e delle attuali condizioni di entrambi. È evidente che l’amore e il sostegno reciproco tra Marina Doria e Vittorio Emanuele sono stati fondamentali per affrontare tutte le sfide che hanno incontrato lungo il loro cammino.

La morte di Vittorio Emanuele di Savoia è stata un duro colpo per la sua famiglia e per il popolo italiano. La sua figura era legata alla storia della monarchia italiana, e la sua presenza sarà sicuramente sentita. Tuttavia, il suo amore per Marina Doria rimarrà un esempio di forza e dedizione che continuerà a ispirare molti.

Oltre al loro figlio Emanuele Filiberto, Marina Doria e Vittorio Emanuele di Savoia lasciano un segno indelebile nella storia della famiglia reale italiana. La loro storia d’amore ha superato molte difficoltà e ha dimostrato che l’amore vero può resistere alle avversità. Ora, Marina Doria dovrà affrontare il dolore della perdita del marito e trovare la forza per continuare avanti.

La morte di Vittorio Emanuele di Savoia rappresenta la fine di un’era per la famiglia reale italiana. Tuttavia, la sua eredità vivrà attraverso i suoi discendenti e il ricordo delle sue imprese. Marina Doria sarà senza dubbio un punto di riferimento per la sua famiglia e per tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerla.

In conclusione, Vittorio Emanuele di Savoia è stato un uomo di grande importanza per la storia dell’Italia e il suo matrimonio con Marina Doria è stato un esempio di amore e dedizione. La sua morte rappresenta una grande perdita, ma il suo ricordo vivrà per sempre. Marina Doria dovrà ora trovare la forza per affrontare la sua nuova realtà senza il marito al suo fianco.
Continua a leggere su MediaTurkey: Vittorio Emanuele di Savoia moglie, chi è Marina Doria? età, figli, vedova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *