Real Madrid, rifondazione Perez: via la BBC, nel mirino Hazard, Lewandoski e Icardi

0

Fonte: repubblica.it

MADRID – Florentino Perez è pronto a rivoluzionare il Real Madrid. Dopo un ciclo di successi che ha portato a due Champions League consecutive, il presidente dei blancos sente la necessità di rifondare la squadra per ripartire verso nuovi obiettivi. A svelarlo è il quotidiano Marca, sempre più convinto che il tridente formato da Gareth Bale, Karim Benzema e Cristiano Ronaldo abbia i mesi contati: Perez, infatti, vuole iniziare la fase di cambiamento proprio dall’attacco, cedendo le sue tre stelle, tra cui la più brillante, il portoghese. Da giorni indiscrezioni di mercato parlano di un Ronaldo nervoso e ammiccante verso la Premier League – vorrebbe tornare al Manchester United – anche se il presidente del Real avrebbe intenzione di utilizzare CR7 come contropartita in un affare per portare Neymar in merengue.

HAZARD E LEWANDOSKI – Se l’affare Neymar non dovesse andare in porto (la voglia del Psg di cederlo è prossima allo zero) il Real Madrid virerebbe in ogni caso su obiettivi di prima fascia. Il fantasista ideale sarebbe Eden Hazard: il due volte campione d’Inghilterra col Chelsea non vuole rinnovare con i Blues e tramite il padre ha fatto sapere di gradire un eventuale trasferimento a Madrid. Il contratto è a scadenza 2020, ma l’entourage del giocatore fa pressioni per un trasferimento. L’altro obiettivo è Robert Lewandoski del Bayern Monaco. Per portare in Spagna il centravanti polacco, autore a 131 gol in 173 gare con la maglia bavarese, servono non meno di 100 milioni di euro, ma prima il club campione di Germania dovrebbe assicurarsi un degno sostituto.

ANCHE KANE E ICARDI NEL MIRINO – Alternative di lusso, o forse obiettivi principali, nella lista della spesa di Perez ci sono anche Harry Kane e Mauro Icardi. Il centravanti tutto-campo inglese è uno dei migliori calciatori della Premier League ormai da quattro anni (nel 2017/2018 ha realizzato 28 gol in altrettante gare) e in questa questa stagione ha ottenuto il passaggio del turno in Champions League proprio nel girone del Real Madrid. Il Tottenham non lo vuole cedere e non ha necessità di farlo, ma a fronte di cifre esagerate è sempre difficile dire di no. Mauro Icardi,  invece, è considerato più accessibile. L’argentino è legato alle sorti dell’Inter, e in caso di mancata qualificazione in Champions il club nerazzurro avrebbe bisogno di monetizzare con qualche cessione. Icardi, a 4 gol dai 100 in nerazzurro, ha sembre dichiarato di non voler muoversi da Milano. Quando il Real Madrid chiama, però, è più difficile rimanere fermi sulle proprie posizioni.

ZIDANE: ”NON POSSO IMMAGINARE UN REAL SENZA RONALDO” – “Non riesco a immaginare a un Real senza Cristiano Ronaldo, questo è il suo club, la squadra dove deve stare. La società, i tifosi, tutto il mondo vuole CR7. Ho sempre detto che non riesco a pensarlo lontano da qui” ha detto Zinedine Zidane. “Non sono preoccupato, sappiamo che all’esterno si può parlare di certe cose, ma con noi Ronaldo deve pensare soltanto a giocare come ha sempre fatto. Voglio parlare del suo rendimento, di quello che dà alla squadra, tutto il resto, il contratto, il suo futuro, sono argomenti che non fanno per me”.

LEAVE A REPLY