Napoli, è Maksimovic la carta per arrivare a Politano

0

Fonte: repubblica.it

NAPOLI – Il rifiuto di Simone Verdi costringe il Napoli a esplorare i “piani B”. Archiviato il no dell’esterno del Bologna, obiettivo primario di Maurizio Sarri e del direttore sportivo Giuntoli, i vertici della società azzurra stanno cercando un’alternativa che possa accontentare il tecnico. Tutto faceva pensare a un possibile assalto a Gerard Deulofeu, ex Milan ormai in uscita dal Barcellona, ma il tecnico ritiene l’attaccante spagnolo troppo individualista per il suo modo di intendere il calcio. Con il ritorno di Milik in gruppo, Sarri cerca prevalentemente un esterno, il più possibile funzionale alle sue idee. Il tutto nonostante la voce, proveniente dalla Spagna, e precisamente dall’emittente RAC1, secondo la quale sarebbe stato trovato un accordo sulla base di 17 milioni di euro. La clausola rescissoria di Deulofeu ammonta a 20 milioni di euro, ma i catalani avrebbero praticato uno sconto pur di accontentare il Napoli e, soprattutto, pur di sistemare il giocatore che non rientra nei piani dell’allenatore Valverde.

L’IDEA POLITANO – L’ipotesi più praticabile resta comunque quella di Matteo Politano, ala del Sassuolo. Un calciatore ancora giovane – ha 24 anni – e in grado di agire su entrambe le corsie del fronte d’attacco. L’esterno scuola Roma è abituato al 4-3-3 e non avrebbe pretese di un posto da titolare inamovibile, adattandosi quindi alle gerarchie di una squadra che ha in Callejon e Insigne le due ali titolari. Il Napoli può calare una carta preziosa, quella del prestito di Nikola Maksimovic, decisiva per convincere i neroverdi a far partire già in questa sessione di gennaio un elemento cardine della formazione di Beppe Iachini. L’ex centrale del Torino piace al tecnico neroverde, a caccia di un titolare dopo l’addio di Paolo Cannavaro, che ha lasciato il calcio giocato per lavorare con il fratello Fabio in Cina. Gli azzurri si apprestano a offrire 20 milioni cash e il prestito secco di Maksimovic, la palla passa quindi al patron neroverde Squinzi: in casa Napoli c’è fretta di chiudere, se possibile già entro la prossima settimana. Sembra poco praticabile l’arrivo anticipato del tedesco Younes, già bloccato dal Napoli in vista del mercato di giugno.

LEAVE A REPLY